Corso di Cucina Creativa

Falafel con Salsa Lucidaposate
Preparate delle ottime polpettine con la farina di ceci ed un’ottima salsa al curry per accompagnarle. Una volta terminati gli ingredienti (in modo che non sia possibile recuperare il danno) aggiungete due cucchiai di bicarbonato alla salsa, anzichè alle polpettine come avreste dovuto.
In questo modo le polpettine resteranno basse e dure come il marmo mentre avrebbero dovuto gonfiarsi grazie al bicarbonato. In compenso la salsa avrà uno strano sapore di aspirina e frizzerà in bocca, cosa che potrebbe avere dei lati positivi se i convitati sono nostalgici delle Frizzy Pazzy

Crostata Paperback a Spedizione Postale
Preparate una crostata bellissima, decorata con frutta e gelatina, un autentico spettacolo di colori, ed infornatela avendo cura di lasciare attaccata sotto la teglia la copia del catalogo del Club degli Editori appena arrivata, ancora avvolta nella plastica, sulla quale avevate appoggiato inavvertitamente la teglia.
Nel momento in cui il calore avrà iniziato ad intaccare le pagine (e quindi dal forno inizierà ad uscire una bizzarra nube di fumo nero) estraete la torta dal forno, staccate accuratamente i pezzi di plastica fusa dalla teglia ed infornate di nuovo portando a cottura.

Quiche Tripla Carpiata con Avvitamento
Preparare una quiche qualsiasi, preferibilmente di pasta brisée, porri e roquefort, decorarla con pinoli e parmigiano grattugiato e farla leggermente gratinare per donarle quella crosticina dorata che è la morte sua.
Al momento di posarla sul piatto da portata fatela roteare vorticosamente nell’aria facendo in modo che si spacchi in almeno tre parti e che il ripieno voli, per una buona metà, sul pavimento.
A questo punto cuocete a parte una nuova dose di ripieno, versatelo sul cratere formatosi, fate grigliare velocemente in modo che le due parti di ripieno si incollino sommariamente e fingete che sia tutto a posto.

Annunci

9 pensieri riguardo “Corso di Cucina Creativa”

  1. se nel tuo corso c’è anche una sezione for dummies parteciperei volentieri con “forno a microonde flambé (e anche un po’ cucina flambé. e se non arrivavo al volo anche casa flambé) con decorazione di pane scongelato”

    perché a sbagliare nel fare le cose complicate so bboni tutti. fare i casini con le procedure di sopravvivenza è ARTE.

  2. @ rospo: tesò, devono essere i problemi circolatori :-p
    @ sweetmisery: uahahahahahahahah (cit.)
    @ tostoini: ma a fare i pupazzetti di neve nel parcheggio degli scambisti sei tanto brava però (in effetti non ti ho visto distruggerlo)

  3. non sapevo come avvelenare emmmmmm no, volevo dire come sfamare i parenti alla vigilia e mi hai dato delle ottime idee…
    Che dici, se la Crostata Paperback a Spedizione Postale la faccio al micro, un po’ flambè?

  4. cara didone, il Sesto Corollario Alla Terza Legge Di Murphy Sulla Cucina Creativa dice che si possono combinare un sacco di guai, ma per complicare veramente tutto ci vuole un microonde.

commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...